Serra San Quirico

Comune di Serra San Quirico

Coordinate 43°26′51.54″N 13°00′54.76″
Altitudine 300 m s.l.m.
Abitanti 3036

 

"...E in un rilievo d'un monte, ed ha forma proprio di una galea... "(Annibal Caro) Serra San Quirico, una città di pietra adagiata su costa rocciosa, una città che assume le sembiane di una nave con la prua sulla valle dell'Esino. I monti sovrastano l'antica fortea, testimoni, nei secoli, delle vestigia di Serra: un passato importante che l'ingiuria del tempo non ha cancellato, che ancora oggi si coglie dall'osservajone attenta delle edficaioni civili e religiose, dell'impianto urbanistico della città murata, dei centri rurali sparsi nel territorio del comune, ricchi di testimonianze di cultura. Ovunque regna il verde delle piante e delle pinete. La montagna e lì, con le sue bellezr<e, le sue passeggiate, le sue dolci atmosfere di pace...
Oltre alle caratteristiche mura di cinta (Copertelle) e agli scorci caratteristici medievali, si possono ammirare dei gioielli barocchi di splendida fattezza come la Chiesa di Santa Lucia, la Chiesa dì San Filippo e altri meravigliosi edifici.
Nei dintorni, si trova l'Abbazia di Sant'Elena, Fondata nel 1005 da San Romualdo. Sant' Elena e' una vasta costruzione Romanico-Gotica in blocchetti di pietra.
L' epoca di costruzione risale al secolo XI. All' esterno 1' intero complesso assume quasi l'aspetto di una chiesa fortezza.
Serra San Quirico ha tre frazioni: Sasso, Domo e Castellaro.
Ville di Sasso è un piccolissimo borgo che si mostra nella sua originaria costruzione vilhica secentesca: una meridiana originale è il fiore all'occhiello.
Domo è un vero e proprio castello antico in cui si può ammirare la Chiesa di San Paterniano il cui portale rinascimentale è di pregevole fattezza nonché vi sono numerosi affreschi votivi all'interno.
Accanto al centro abitato di Castellaro, si trova Rotorscio che è l'antico castello medievale di Rodossa (conti di Rovellone). Di esso restano delle tracce dei fortilizi ed uno stabile cinquecentesco.
Infine, in questi giorni stiamo definendo la programmazione degli eventi 2014. La invieremo quanto Gent.mo Dott. Chiorri,
nel ringraziarLa ancora per l'ottimo lavoro che sta conducendo, Le inoltro le informazioni da lei richieste.
Oltre ai miei riferimenti, Le segnalo quelli della nostra collaboratrice tecnica:
Vinny Cecchetelli, tel: 0731.818219, cultura@serrasanquirico.pannet.it
In servizio il lunedì, mercoledì e venerdì. L'Assessore al turismo è: Roberto Negro Tel: 334.6395768
Mail: r.negro@comune.serrasanquln*co.an.it Sito internet: www.comune.serrasanquirico.an.it
pagina facebook: Turismo & Cultura - Serra San Quirico
Informazioni di Serra San Quirico
"...E in un rilievo d'un monte, ed ha forma proprio di una galea... "(Annibal Caro) Serra San Quirico, una città di pietra adagiata su costa rocciosa, una città che assume le sembianze di una nave con la prua sulla valle dell'Esino. I monti sovrastano l'antica fortezza, testimoni, nei secoli, delle vestigia di Serra: un passato importante che l'ingiuria del tempo non ha cancellato, che ancora oggi si coglie dall'osservazione attenta delle edificazioni civili e religiose, dell'impianto urbanistico della città murata, dei centri rurali sparsi nel territorio del comune, ricchi di testimonianze di cultura. Ovunque regna il verde delle piante e delle pinete. La montagna e lì, con le sue bellezze, le sue passeggiate, le sue dolci atmosfere di pace...
Oltre alle caratteristiche mura di cinta (Copertelle) e agli scorci caratteristici medievali, si possono ammirare dei gioielli barocchi di splendida fattezza come la Chiesa di Santa Lucia, la Chiesa dì San Filippo e altri meravigliosi edifici.
Nei dintorni, si trova l'Abbazia di Sant'Elena, Fondata nel 1005 da San Romualdo. Sant' Elena e' una vasta costruzione Romanico-Gotica in blocchetti di pietra.
L' epoca di costruzione risale al secolo XI. All' esterno 1' intero complesso assume quasi l'aspetto di una chiesa fortezza.
Serra San Quirico ha tre frazioni: Sasso, Domo e Castellaro.
Ville di Sasso è un piccolissimo borgo che si mostra nella sua originaria costruzione villica secentesca: una meridiana originale è il fiore all'occhiello.
Domo è un vero e proprio castello antico in cui si può ammirare la Chiesa di San Paterniano il cui portale rinascimentale è di pregevole fattezza nonché vi sono numerosi affreschi votivi all'interno.
Accanto al centro abitato di Castellaro, si trova Rotorscio che è l'antico castello medievale di Rodossa (conti di Rovellone). Di esso restano delle tracce dei fortilizi ed uno stabile cinquecentesco.